Quanto vale la tua azienda se non è pronta per il futuro?

Un articolo di Massimo Bolla

Quanto vale realmente una azienda?

E’ un quesito molto complesso che oggi non è ben definibile, ed è sicuramente una domanda che chi si occupa di Qualità o sistemi, potrebbe non porsi.

Eppure, quello che è certo è che tra non molti anni se la tua azienda non si sarà aggiornata sfruttando le nuove tecnologie il suo valore sarà Zero, ed in questo articolo ti voglio spiegare perché il ruolo di un sistema qualità potrà risultare fondamentale.

 

Un minimo di teoria economica

Lo so che chi si occupa di Qualità potrebbe non avere cognizioni di economia e finanza, ma prova a leggere queste righe perché sono fondamentali.

Considera che nel mercato finanziario attuale, il valore che viene dato alla tua azienda (tua, o in cui lavori) è ciò che le permette di rimanere aperta, e quindi ciò che stai per leggere è questione “di vita o di morte”.

I metodi economico finanziari che si utilizzano oggi per identificare il valore complessivo di una azienda sono diversi e riportano sempre dati anche molto differenti tra di loro. Si utilizzano più strumenti, cercando di ottenere una stima il più oggettiva possibile, ma non è possibile ottenere un valore reale attendibile, bensì solo una stima o una media (tu che ti occupi di Qualità sai quanto è importante essere certi dei dati che si trattano).

Uno dei metodi utilizzati più frequentemente si basa sull’attualizzazione del reddito medio prospettico, parole difficili per dire che viene valutata l’azienda in merito al reddito che è in grado di produrre, senza considerare nessun’altra variabile. Poi vi sono altri sistemi dai nomi complessi, come il metodo del valore attivo, il metodo EBIT, comparativo, discounted cashflow… ma il limite di tutti questi è che il valore viene sempre determinato dall’analista che effettua la stima (tralascio altri dettagli non utili in questo frangente). Certo è poi che per la valorizzazione è normale stimare l’utile di esercizio e le previsioni future di vendita. Stime, sempre stime, dati trattati statisticamente, ma mai in modo oggettivo.

 

Il capitale sociale

Un tema importante perché l’azienda in cui lavori sia considerata solida, è quello del capitale sociale. Poche aziende lo hanno versato interamente e poche aziende non lo hanno già usato (di solito se ne versa una parte in fase di costituzione, ma poi si preleva e si spende per lavorare).

Anche se non siete esperti di finanza, avrete sentito dei vari scandali delle banche che sono fallite. Bene, dove sono finiti i loro capitali sociali? O forse è meglio dire: sono mai esistiti?

Da uomo di Qualità, prova a chiederti: come sarebbe possibile dimostrare che tutto ciò che una azienda dichiara, sia reale? In altre parole: tu come fai a dimostrare di aver fatto dei controlli di processo? E come fai a dimostrare di aver soddisfatto i requisiti della norma ISO? Hai la risposta, lo so, ma andiamo avanti.

Oggi una azienda ha un valore che è determinato solo dai consulenti che effettuano la stima, ed essendo una stima, non è un dato certo.

Ora però vi è un  cambio di scenario grazie alla Blockchain: prova ad immaginare la Blockchain come una certificazione di tutto ciò che l’azienda dice e comincerai a comprendere dove voglio arrivare.

 

Cosa è la Blockchain?

La Blockchain, se sfruttata correttamente, garantisce che ogni singolo dato aziendale, contabile, produttivo e di movimentazione sia assolutamente certo e non vi sia la possibilità di manipolazione.

Hai capito di che parliamo? Di fatto è ciò di cui ti sei occupato tu (almeno in alcuni ambiti aziendali) in tanti anni.

Anche il capitale sociale, se fosse interamente versato in criptovalute (ove ad oggi possibile), sarebbe assolutamente certo e tracciato.

In conclusione, avendo l’assoluta certezza della veridicità delle informazioni, da dati certi e notarizzati, possiamo effettuare una valorizzazione certa.

Utilizzando la nuova metodologia basata sulla Blockchain oggi, si ottiene un risultato certo, inconfutabile e da ciò dipenderà il valore (e la sopravvivenza) della tua azienda nel prossimo futuro.

Qualsiasi algoritmo di calcolo venga usato, se l’azienda non sarà dotata di una Blockchain per la rintracciabilità dei prodotti e delle movimentazioni, il valore sarà sempre ZERO, e perciò sarà automaticamente esclusa dal mercato in quanto fornitore di prodotti o servizi non certificati e quindi inattendibili.

 

Un piccolo esempio

Quasi ogni azienda per lavorare ha bisogno del finanziamento bancario perché deve anticipare molti costi (acquisto materie prime, stipendi, ecc…) prima di poter incassare le fatture emesse per ciò che ha venduto.

La banca, in pratica, compensa lo sfasamento di liquidità tra incassi e pagamenti, ma, ovviamente, finanzia le imprese che danno garanzie di rimborso dei prestiti (la banca i soldi li vende, fornisce un servizio, non nasce per aiutare le aziende in difficoltà).

Quindi le imprese che vogliono ottenere credito bancario hanno tutto l’interesse ad essere trasparenti col mondo bancario, per esempio mostrando ciò che fanno con periodicità.

Supponiamo quindi un imprenditore che chieda un prestito a fronte di un piano industriale: se pubblicasse in Blockchain i dati della sua produzione (anche in termini economici e finanziari), dimostrando che si sta attenendo alle previsioni, metterebbe le banche in un situazione di percepire un minor rischio e quindi acquisirebbe maggior fiducia. Questo porterebbe ad una maggiore facilità di accesso al credito, e denaro a costo più basso.

Ma questi dati produttivi da dove vengono?

Vengono da una buona organizzazione e controllo dei processi produttivi, dove dalla verifica dei requisiti dei clienti, alla programmazione della produzione, alle analisi dei rischi, alla registrazione delle attività e dei controlli, alla valutazione delle competenze del personale, ecc… nulla è lasciato al caso.

Ed in quale ambito tutto ciò viene messo sotto controllo? In ambito Sistema Qualità (ed il mio MyMax Work ti darà una forte mano).

Hai capito dove voglio arrivare?

Se ti occupi di Sistemi Qualità comincia a guardare il futuro con ottimismo.

 

Conclusione

L’azienda dotata di Blockchain, e magari anche di capitale sociale interamente versato in criptovalute (ove possibile), avrà il suo valore certo e certificato, e magari potrà anche liberarsi dalla schiavitù bancaria, creando campagne di crowd funding su scala mondiale, oppure, grazie alla tokenizzazione, trovando finanziatori che diano il loro contributo finanziario ricevendo in cambio una percentuale sugli utili nel tempo.

Non è fantascienza, questo è quello che già sta accadendo oggi giorno.

Ovviamente oggi non ho potuto essere esaustivo, ma ti invierò altri articoli per farti capire quanto potrà essere strategicamente sfruttato tutto ciò che si è fatto con i Sistemi Qualità in questi anni e come con MyMax Work tu possa sfruttare le nuove tecnologie per portare la tua azienda nel futuro.

Preparati per la rivoluzione digitale perché tu ne sarai protagonista se vorrai.

 

Hai trovato l'articolo interessante? Condividilo ...

Semplifica la tua attività
contatta i consulenti MYMAX
Guarda le nuove proposte che ti ho riservato.

Metti in pratica tutto quello che ti ho spiegato in questo articolo e,
se ti serve una soluzione rapida e professionale per il tuo sistema integrato,
guarda le nuove proposte di consulenza in azienda che ti ho riservato come lettore del mio blog

Contatta Massimo Bolla all’indirizzo mm@mmax.it
Se questo articolo ti e’ stato utile ricordati di condividerlo su Facebook.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Inoltre, questo sito installa Google Analytics nella versione 4 (GA4) con trasmissione di dati anonimi tramite proxy.
Prestando il consenso, l'invio dei dati sarà effettuato in maniera anonima, tutelando così la tua privacy.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy